14 settembre 2016

Newsletter Anapa n.24 – certificato Rc Auto, anche in formato digitale o fotocopia per evitare la multa

Anapa diffonde tramite newsletter ulteriori precisazioni sul nuovo provvedimento Ivass 41/2015.

Redazione

Ancora riflettori puntati sul provvedimento Ivass 41/2015 nella newsletter Anapa n. 24 del 12 settembre 2016, come da precedenti (la prima del 4 febbraio 2016 e le successive precisazioni dall’Ivass diffuse dal 17 maggio 2016.)

Si segnala l’articolo di Stefano Manzelli, firma di Italia Oggi e diffuso tramite il sito Intermediachannel, avente per oggetto la cessazione dell’obbligo del contrassegno, “che riprende la Circolare del Ministero dell’Interno al fine di fare chiarezza e non far incorrere i conducenti in sanzioni.”

Come si legge infatti nella circolare n. 300/A/5931/16/106/15 del 1° settembre 2016, è ammessa “anche l’esibizione agli agenti in divisa del certificato rc auto in formato digitale o in stampa non originale”, precisando che “Le caratteristiche del certificato infatti sono state variate dal codice delle assicurazioni private ed adeguate ai concetti dell’amministrazione digitale.”